Stampa

Nuove modalità di accesso ai servizi online dell’Agenzia Entrate

da Micol Canton
Visite: 208
Quali sono i servizi forniti online dall’Agenzia Entrate? Compilazione e invio delle dichiarazioni fiscali, controllo dei versamenti effettuati, registrazione dei contratti di locazione, consultazione dei propri dati fiscali e immobiliare, assistenza fiscale e molto altro.

Con il Decreto Semplificazione e Innovazione digitale è stato stabilito che per accedere per la prima volta nell’Area riservata del sito dell’Agenzia Entrate, dal 1° marzo 2021, non sarà più possibile richiedere le credenziali Fisconline cioè password e pin che venivano rilasciati proprio dall’Agenzia Entrate facendone semplicemente richiesta.

Chi ha già le credenziali Fisconline può comunque continuare ad utilizzarle e a rinnovare le password scadute fino al 30 settembre 2021.

Quindi per i nuovi utenti dal 1° marzo e comunque per tutti i privati dal 1° ottobre per poter utilizzare i servizi online dell’Agenzia Entrate sarà necessario utilizzare uno dei tre sistemi di identificazione universali:


Per le imprese e i professionisti resta tutto come prima anche dopo il 1° marzo e fino alla data che sarà stabilita da un apposito decreto attuativo.

Come richiedere SPID?

L’identità SPID può essere richiesta da tutti i cittadini italiani maggiorenni che siano in possesso di:


Ci sono diversi gestori di identità abilitati per rilasciare l’identità SPID. Se volete sapere come richiede SPID alle Poste Italiane consultate il nostro articolo “Come ottenere l’identità digitale SPID tramite Poste Italiane”.

SPID si sta diffondendo molto ed è già arrivato a undici milioni di utenti. Per velocizzare l’identificazione digitale i gestori, su promozione del Governo, stanno mettendo a disposizione nuovi metodi di riconoscimento da casa attraverso video o bonifici, da conti intestati o cointestati, di cifre simboliche.

Come richiedere la CIE?

La carta d’identità elettronica si richiede al proprio comune di residenza presentando una fototessera come quelle per il passaporto stampata o salvata su un supporto usb.

Il pin che serve per tutte le funzionalità della CIE viene rilasciato in due parti: la prima alla richiesta e la seconda al ritiro della CIE, e bisognerà conservarlo con cura.

Per un approfondimento sulla Carta d'Identità Elettronica vi rimandiamo a questo articolo: Come richiedere la carta d'identità elettronica.

Come richiedere la CNS?

Una Carta Nazionale dei Servizi è una smart card con un microchip o una chiavetta usb che contiene un “certificato digitale” di autenticazione personale. Anche il nostro tesserino del codice fiscale cioè quello che presentiamo in farmacia quando acquistiamo i medicinali detraibili è una CNS ma per utilizzarla dobbiamo richiedere alla Regione anche il pin.

Per poter utilizzare una CNS per accedere ai servizi dell’Agenzia della Entrate è necessario avere, oltre al pin, anche un dispositivo che permetta di leggere la carta o una postazione con una porta usb per la chiavetta e i driver installati nel computer.

Avere un sistema di identità personale digitale sta diventando indispensabile per poter usufruire dei tanti servizi online messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione quindi vi consigliamo di attivarvi prima possibile per ottenerlo.